Iscrizioni respinte al "Manzoni", gli studenti chiedono di rispettare il diritto allo studio

I rappresentanti d'istituto intervengono sulla mancata attivazione della settima classe 1a

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Come Rappresentanti degli Studenti del Liceo Manzoni, ci uniamo al comunicato del Collegio Docenti sulla mancata attivazione della settima classe prima.

Riteniamo infatti che nella mancata attivazione di questa classe non sia stato rispettato il diritto allo studio di questi studenti, nonostante il Liceo, come già sottolineato dal Collegio, abbia la possibilità di accogliere nei suoi spazi una classe in più.

Il Liceo Manzoni rappresenta un punto di riferimento fondamentale sul nostro territorio.

Come studenti ci sentiamo direttamente coinvolti in questa vicenda, in quanto ci siamo impegnati, attraverso iniziative come l'Open Day, nella promozione del nostro Istituto e della sua offerta culturale e formativa, sottolineandone l'apertura e dinamicità. Chiediamo dunque alla Provincia di Lecco e all'Ufficio Scolastico Territoriale, nel rispetto del diritto allo studio di questi studenti, di permettere loro di frequentare la nostra scuola.

I Rappresentanti degli Studenti del Liceo Manzoni

Torna su
LeccoToday è in caricamento