menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentano la "truffa dello specchietto", ma vengono "beccati" da un agente fuori servizio

I malviventi, residenti nel milanese, sono indagati - in stato di libertà - per truffa in concorso

Un agente della Polizia di Stato, libero dal servizio, li ha notati mentre - a Molteno - tentavano di porre in essere la "truffa dello specchietto" ai danni di un malcapitato anziano, classe 1929, reclamando - con fare insistente la cifra di 100 euro, a titolo di risarcimento per il danno allo specchietto - a loro detta - provocato dalla vittima. Sono - così - finiti nei guai C. M. E. nato a Milano nel 1992 e domiciliato a Desio, C. M. milanese classe 1980 e P. S. nata nel capoluogo lombardo nel 1989, che - notata la presenza del poliziotto - si erano allontanati dalla zona del misfatto, per essere - poi - rintracciati dalla Polizia Stradale, accompagnati - quindi - in Questura e identificati.

La perquisizione della donna, inoltre, ha dato esito poitivo: nella borsa è stato - infatti - rinvenuto un rompivetro da auto, in materiale plastico, dotato di punte contrapposte in metallo, arnese utilizzato dai malviventi per provocare il forte rumore, che simula l'urto tra la vettura coinvolta nel raggiro e quella della vittima di turno.

A carico dei truffatori, indagati - in stato di libertà - per truffa in concorso, è stato - quindi - redatto un foglio di via obbligatorio dai Comuni di Lecco e Molteno, con divieto di ritorno per 3 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento