Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Lecco, muore a 40 anni per una puntura di insetto

I fatti nel pomeriggio di lunedì 22 agosto. La vittima è Fabio Pozzi di Acquate

È morto, dopo 2 giorni di flebili speranze, nel reparto di rianimazione del "Manzoni" di Lecco, Fabio Pozzi, 40 anni di Acquate, vittima di una (rivelatasi fatale) puntura di insetto.

I fatti nel pomeriggio di lunedì 22 agosto. L'uomo era al lavoro nei campi di Falghera, quando è stato punto da un insetto, non meglio identificato, riuscendo ad avvertire la famiglia, prima di andare in arresto cardiaco, per choc anafilattico.

Le cure prestategli dal personale medico del "Manzoni" non hanno - purtroppo - potuto nulla e Fabio, mai uscito dal coma, è stato dichiarato morto nella notte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco, muore a 40 anni per una puntura di insetto

LeccoToday è in caricamento