menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco Nicaragua e Guatemala uniti per una migliore gestione dei rifiuti

Presentato, nel pomeriggio di oggi 30 settembre presso la sala consigliare del comune di Lecco, il "Patto di Amicizia" tra comune di Lecco ed tre comuni del Guatemala e Nicaragua per la "Formazione e scambio di buone pratiche nella gestione dei rifiuti urbani".

Il "Patto di Amicizia" tra i comuni di Chinandega (Nicaragua), Santiago Atitlán e San Marcos la Laguna (Guatemala), Monza, Lecco, Comunità del Garda, Milano e Tuoro sul Trasimeno, oltre ai rappresentanti delle associazioni Legambiente e Africa ’70 per la "Formazione e scambio di buone pratiche nella gestione dei rifiuti urbani" è stato presentato nel pomeriggio di oggi, 30 settembre, settembre presso la sala consigliare del comune di Lecco.

Il progetto risale al febbraio di quest'anno quando il Comune di Lecco ha sottoscritto un Patto d’Amicizia con i tre comuni del Guatemala e NIcaragua per partecipare al Seminario Internazionale “Formazione e scambio di buone pratiche nella gestione dei Rifiuti Urbani”, previsto dal 26 settembre al 6 ottobre in diverse città del nord Italia, tra cui la città di Lecco.

Guatemala e Nicaragua sono due paesi dell’ America Centrale che affrontano gravi problemi nella gestione e smaltimento dei rifiuti solidi, dovuti alla crescita non controllata della popolazione e delle cittá, all’aumento dei consumi, all’uso massiccio di prodotti usa e getta e alla scarsa coscienza ambientale. Questi fattori determinati dal rapido processo di sviluppo non sono accompagnati da adeguate politiche pubbliche né da un quadro normativo di riferimento, né da strumenti di pianificazione della cittá e del territorio.

Le conseguenze si ripercuotono così sulla popolazione, che si ritrova in uno stato di vulnerabilitá dovuto all’ambiente fortemente inquinato (suolo, aria e acqua) che determina così un’ alta incidenza di malattie epidermiche e respiratorie, e una bassa qualitá di vita Grazie alla creazione di una rete di partner e collaboratori centroamericani ed europei, guidata dall’organizzazione non governativa monzese Movimento Africa’70, é stato possibile implementare il progetto “Gestione integrale dei rifiuti solidi e risanamento ambientale in quattro municipi in Guatemala e Nicaragua”, cofinanziato dall’Unione Europea, con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita dei 300.000 abitanti delle aree urbane di Chinandega e El Viejo in Nicaragua e Santiago Atitlàn e San Marcos la Laguna in Guatemala, intervenendo sull’ambiente.

Il progetto, della durata di 4 anni, ha utilizzato un approccio integrale, sviluppandosi su 4 aree di intervento: assistenza tecnica per la pianificazione e la formazione dei tecnici municipali, implementazione della raccolta differenziata: dei rifiuti solidi urbani (secco-umido), educazione ambientale e campagne di sensibilizzazione della popolazione, comunicazione e scambio di buone pratiche: tra municipi dell’America Centrale e municipi e imprese italiane.

A meno di 6 mesi dalla chiusura del progetto, prevista per Febbraio 2015, i risultati raggiunti sono la costruzione e avvio del primo impianto in Nicaragua per la raccolta e trattamento dei rifiuti solidi urbani basato sulla separazione alla fonte: CIRC (Centro di riciclaggio e compostaggio) che ha capacitá per trattare 40 tonnellate giornaliere di rifiuti secchi e 1800 tonnellate all’anno di rifiuti umidi.

Oltre a ciò l'avvio della prima esperienza nazionale di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti secchi nella cittá nicaraguense di Chinandega, con la collaborazione di 2.000 cittadini e 80 attivitá commerciali, scuole e universitá, istituzioni e associazioni. Inoltre la creazione di 15 posti di lavoro diretti ed infine realizzazione del Congresso Centro Americano sulla gestione dei rifiuti solidi urbani

"Questi scambi più sono concreti - ha esordito il sindaco di Lecco Virginio Brivio -, più si fa tesoro degli errori e più sono utili ed efficaci. Lecco è città abbastanza ricca che ha fatto del lavoro del ferro la sua crescita. Alcuni dei rifiuti degli anni 70 erano stati gestiti non correttamente secondo le pratiche più moderne dei nostri giorni. Questo è un insegnamento dal quale possiamo trarre esperienza per lo sviluppo della città del futuro. C'è ancora molto da fare per migliorare la gestione dei rifiuti e questi scambi stanno a testimoniare della nostra attenzione su questi temi"

"Collaborare con molti altri paesi e città del mondo - ha proseguito il vice sindaco Vittorio Campione - per mantenere e lasciare nelle migliori condizioni possibili alle generazioni future il nostro pianeta è, secondo me, il modo migliore di lavorare. Lo scambio tra conoscenze ed esperienze tra diverse città ci può aiutare ad acquisire tecnologia ed informazioni per la migliorare la gestione dei rifiuti".

Poi è il turno del sindaco di San Marcos la Laguna in Guatemala "Oggi siamo qui a condividere un giorno molto speciale per noi. Siamo molto onorati di essere qui a Lecco per cercare di capire come migliorare la gestione dei rifiuti e per il mantenere intatto e nel miglior modo possibile il nostro paese ed il nostro lago. Il nostro è un piccolo paesino di 4000 abitanti, ma è dalle piccole cose che si può apprendere a fare del nostro meglio per un mondo ed un ambiente più sano e vivibile".

"Abbiamo scelto Lecco per uno scambio di informazioni - ha infine concluso il sindaco di Chinandega in Nicaragua - perché abbiamo sentito il bisogno di capire come vengono gestiti i rifiuti in questa città, i regolamenti e le norme che possono
ampliare la coscienza dei nostri cittadini per il mantenimento del nostro lago, che riteniamo essere non solo un patrimonio del nostro paese, ma del mondo intero".

Non è mancato l'intervento Pierfranco Mastalli Presidente di Legambiente Lecco  - "È importante proseguire con la sensibilizzazione di tutti noi sui problemi per il mantenimento del nostro pianeta nel miglior modo possibile e per far questo occorre lavorare nel modo corretto la gestione del ciclo dei rifiuti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento