Cronaca

Municipio di Lecco: sopralluogo nella nuova sede

Gaia Bolognini, assessore all'urbanistica, "apre le porte" dello stabile di via Marco d'Oggiono

In mattinata, Gaia Bolognini, assessore all'urbanistica, ha raggiunto via Marco d'Oggiono per un sopralluogo della ex sede del Politecnico di Lecco, che - dimesso da ormai 4 anni - diventerà la nuova sede del Municipio. Tra pochi giorni, infatti, ci saranno i passaggi di consegne ufficiali tra Regione Lombardia, proprietaria dello stabile, e Comune di Lecco, in cerca di spazi adeguati per i 320 dipendenti e i centinaia di utenti che ogni giorno accoglie nelle sedi di piazza Diaz e piazza Sassi.

«In un territorio che fa rete, questa sfida è iniziata un anno e mezzo fa quando abbiamo avuto conto dello stato in cui versano gli stabili del Comune e quando dal confronto con l'Azienda ospedaliera per il problema del CPS/Centro diurno è diventato più che impellente - commenta Bolognini - e allora sono iniziati i primi incontri con Provincia, con l'Azienda ospedaliera, con la sede territoriale di Regione per capire se insieme potevamo trovare una soluzione».

«Forte della nostra conoscenza del territorio, l'Amministrazione comunale è andata in Regione per proporre una strategia a lungo termine che porti un significativo valore aggiunto alla città. E dopo un anno e mezzo la Direzione generale Welfare ha dato il via al puzzle degli immobili: Regione e Provincia insieme in corso Matteotti, Arpa in corso Promessi Sposi, il Centro Diurno e CPS in via Tubi e il Comune in via Marco d'Oggiono, dove avrà una nuova sede capace di dare un luogo di lavoro dignitoso e sicuro ai dipendenti e accogliere in modo funzionale e adeguato i cittadini».

«I passi per arrivare alla meta sono ancora tanti e ho quindi chiesto il supporto della competenza del Politecnico per progettare al meglio la nostra sede futura. Questo risultato è una grande vittoria degli Enti del territorio che indipendentemente dal colore politico si sono messi insieme per risolvere e migliorare la qualità della vita di molti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio di Lecco: sopralluogo nella nuova sede

LeccoToday è in caricamento