Cronaca

A Palazzo Belgiojoso la ruota del Gerenzone della Metallurgica Rusconi

L'erede dei Rusconi: "Era stata donata al Comune per conservarne la memoria"

Ingresso di Palazzo Belgiojoso

Della ruota che si alimentava nell'acqua del Gerenzone, alla fine del'800 come fonte di lavoro per la Metallurgica Rusconi nel quartiere di Rancio, a distanza di 50 anni è rimasto poco cosa. La struttura fu donata dall'azienda dei fratelli Rusconi al museo di palazzo Belgiojoso posta all'intero del vicino parco.

"A noi dispiace molto - afferma uno dei figli eredi Rusconi, Giorgio - perchè quando è stata donata al Comune l'obiettivo era quello di conservarne la memoria". Giorgio Rusconi questo ha voluto dire ai responsabili del Musei Civici di palazzo Belgiojoso leggendo un articolo di allora dello scomparso giornalista Giampiero Gerosa che come cronista spiegava ai cittadini il nobile gesto dell'azienda che fino a poco tempo fa era fonte di lavoro per i lecchesi, in particolare per i rancesi.

?Rancio è il rione che si affaccia sul Gerenzone, fonte importante per le attività industriali e artigianali della vallata. L'azienda (ora da Rancio si è diversificata in due strutture a Olginate e Brivio), si occupa sempre nella lavorazione del ferro e dei chiodi. Due settori che hanno fatto grande Lecco e il suo territorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Palazzo Belgiojoso la ruota del Gerenzone della Metallurgica Rusconi

LeccoToday è in caricamento