menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piazza del rione di Castello

La piazza del rione di Castello

A Lecco è Castello il rione più popoloso

Santo Stefano è invece il quartiere con più residenti stranieri secondo i dati diffusi dal Comune

Anche per il 2014 Castello si è confermato essere il rione più popoloso della città di Lecco, con i suoi 5301 abitanti, secondo solo al centro città in cui risiedono, secondo i dati diffusi oggi dal Comune di Lecco aggiornati al 31 dicembre 2014, ben 6287 lecchesi. Al secondo posto nella classifica dei più abitati, compare Santo Stefano, con i suoi 5252 abitanti, mentre al terzo posto si colloca Germanedo, con 4106 residenti. I meno abitati risultano essere Laorca, con i suoi 1521 lecchesi, e Caleotto, che ne ospita 1530 e, per finire Bonacina, che si aggiudica la palma del quartiere meno abitato con solo 1183 residenti.

Indici di popolazione che restano sostanzialmente stabili rispetto agli anni precedenti, sia relativamente alla distribuzione nei quartieri, sia per quel che riguarda il numero totale di abitanti, che dai 48.170 del 2013 è sceso a 48.157 nel 2014.

Nella città di Lecco la popolazione femminile supera di poco quella maschile: le donne sono il 52% della popolazione totale contro il 48% circa degli uomini. In leggero aumento le nascite rispetto al 2013, passando da 361 a 383, mentre diminuiscono i decessi, che da 591 nel 2013 scendono a 485 nel 2014. In forte diminuzione rispetto al 2013 è poi anche il numero di immigrati da altri stati o città, che da 1705 passano a 1574. Aumenta però il numero di residenti che scelgono di spostarsi altrove: nel 2013 erano stati 1121, lo scorso anno addirittura 1462.

Aumenta, anche se di molto poco, il numero di residenti stranieri, passando da 4831 a 4860. Una curiosità, dopo il centro città, il quartiere in cui si concentra la maggior parte di stranieri è Santo Stefano, che ne conta 703, più che in centro Lecco, dove ne risiedono 693.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento