menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche Confcommercio a difesa della Prefettura: "Non è questa la spending review di cui abbiamo bisogno"

Peppino Ciresa, presidente dei commercianti lecchesi, si schiera in difesa dell'istituzione

Anche Confcommercio prende posizione in merito all’ipotesi che venga chiusa la Prefettura di Lecco, e lo fa  con le parole del presidente della sezione locale dell’associazione, Peppino Ciresa.

“Una chiusura della Prefettura sarebbe una ferita grave per il territorio – afferma Ciresa – L’idea di accorparla con altri territori, magari con Como, non ha senso. Sarebbe una decisione illogica e inspiegabile. Non è questa la spending review di cui abbiamo bisogno! Chiudere la Prefettura lecchese vorrebbe dire creare un danno pesante per il territorio da diversi punti di vista”.
 

“La presenza di un simile presidio dà credibilità al territorio stesso e porta valore e competitività - prosegue il presidente - In questi anni la Prefettura ha lavorato bene, dimostrando un ottimo livello di funzionamento, anche per il coordinamento promosso. Se si vuole ragionare in termini di contenimento dei costi della sede lo si faccia, ma senza ridurre i servizi né l’autonomia della sede stessa. Se in nome dei risparmi si vuole mettere la parola fine su questo ente lo si faccia in modo chiaro e uniforme, ovvero abolendo in toto le Prefetture in tutta Italia. Altrimenti si creerebbero disparità con città e territori di serie A e di serie B. E di certo Lecco non sta in serie B!”. 

“Dobbiamo impegnarci tutti per mantenere la Prefettura a Lecco - conclude Ciresa - non possiamo perdere questa battaglia fondamentale. E di fronte a questo ennesimo attacco all’autonomia del territorio, sottolineo nuovamente quanto detto qualche mese fa attraverso il Manifesto di Confcommercio Lecco: occorre, a partire dall’amministrazione Comunale della città capoluogo, sviluppare una forte sinergia per mantenere sul territorio le sedi periferiche di Inps, Inail, Agenzia delle entrate, Ministero del lavoro: ne va del futuro sviluppo della nostra comunità lecchese. E sempre ragionando sul nostro futuro, abbiamo bisogno che si faccia gioco di squadra per raggiungere questi e altri obiettivi, puntando su progetti a medio-lungo termine capaci di rafforzare la nostra prospettiva di crescita. Serve un Sistema Lecco adeguato e innovativo per le sfide che ci attendono nei prossimi anni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento