menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aumentano i reati denunciati a Lecco, ma la provincia sta meglio della media italiana

I dati 2013 del Ministero dell'interno trovano Lecco cinquantanovesima su 106 capoluoghi, ma le denunce aumentano rispetto al 2012

Aumentano i reati denunciati a Lecco e in provincia, ma il territorio è ancora relativamente sicuro: il Sole 24 ore ha pubblicato oggi 17 novembre i dati del Ministero dell'interno delle denunce sporte nel 2013 per furti, borseggi, rapine e truffe.

Fra i 106 capoluoghi presi in esame, Lecco si piazza al cinquantanovesimo posto: la classifica è guidata da Milano, che ottiene il triste primato di città meno sicura d'Italia con 8.345 reati ogni 100mila abitanti, seguita da Rimini, Bologna, Torino e Roma; le più sicure, invece, sembrano essere Benevento, ultima nella graduatoria con 2.324 reati ogni 100mila persone, preceduta da Matera, Oristano, Enna e Avellino.

A Lecco i reati denunciati nel 2013 sono stati 13.168 in totale, che corrispondono a 3.864 ogni 100mila abitanti: si tratta di un dato solo parzialmente rassicurante, perché l'indagine mostra come si sia avuto un aumento delle denunce pari al 13,2% rispetto al 2012.

Nel dettaglio, ogni 100mila abitanti, sono 616 i furti in casa, 89,5 i borseggi, 34,6 le rapine e 217 le truffe: si tratta di valori in aumento rispetto all'anno precedente, in aumento rispettivamente del 25,4%, del 18,6%, del 66,2% e del 32,9%.

In tutta Italia sono stati quasi 2,9 milioni i reati denunciati nel 2013, saliti del 2,6% rispetto all'anno precedente. Sono aumentate, del 4,6%, anche le denunce contro i singoli colpevoli, e ciò dimostra un miglioramento nelle operazioni di contrasto alla criminalità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento