Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Lecco, la Questura rimpatria un venditore abusivo e un detenuto

Gli agenti hanno accompagnato a Milano Malpensa un senegalese di 32 anni e un tunisino del 1987

La Questura di Lecco, ufficio immigrazione, ha rimpatriato - in pochi giorni - 2 cittadini stranieri.

H. I., senegalese di 32 anni, dedito alla vendita senza licenza di chincaglieria presso i parcheggi del capoluogo lariano, irregolare sul territorio nazionale e disobbediente, non solo al foglio di via obbligatorio dal comune di Lecco, ma anche agli ordini di allontanamento dal territorio nazionale, è stato rimpatriato il 30 novembre, dopo essere stato rintracciato, di nuovo, in città.

G. A., tunisino del 1987, detenuto presso il carcere di Pescarenico è stato, invece, espulso - venerdì 2 dicembre - in virtù di un provvedimento emesso dal Magistrato di Varese, quale misura alternativa alla detenzione. Il nordafricano doveva scontare una pena fino al 17 agosto 2017 per i reati di ricettazione, false attestazioni, resistenza e violazione della normativa in materia di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco, la Questura rimpatria un venditore abusivo e un detenuto

LeccoToday è in caricamento