Cronaca Via Belfiore

Studentessa presa a calci dal professore, il docente rischia nuove denunce

Oltre a quella per lesioni, potrebbe arrivare la denuncia per abuso di strumenti di disciplina e correzione: a decidere sarà la dirigenza regionale

Ha avviato una verifica interna il preside dell'istituto Fiocchi di Lecco, dove lo scorso 27 ottobre un diverbio fra una studentessa e un insegnante sarebbe culminato con il professore che avrebbe preso a calci e spintonato la 16enne.

Il dirigente scolastico ha confrontato le versioni della ragazzina, che ha sporto denuncia contro l'insegnante per lesioni, e dell'insegnante stesso, con le testimonianze dei compagni di classe, per stilare una relazione che ha consegnato al dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale, che a sua volta la trasmetterà alla dirigenza regionale, cui spetta il compito di decidere eventuali sanzioni a carico del docente.

La dinamica dei fatti è stata solo parzialmente ricostruita: la certezza è che, qualche minuto prima della fine della lezione, durante l'ultima ora di lunedì 27 ottobre, la studentessa ha chiesto al prof di uscire dalla classe, e che il docente le abbia negato il permesso, dicendole di aspettare il termine della spiegazione. A quel punto la giovane si sarebbe comunque alzata e diretta verso la porta, ma non è ancora chiaro cosa sia accaduto negli attimi successivi.

Nel caso in cui la versione della 16enne venisse confermata come veritiera, il professore rischia anche una denuncia per abuso di strumenti di disciplina e correzione. Nel frattempo l'uomo ha preso un mese di malattia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa presa a calci dal professore, il docente rischia nuove denunce

LeccoToday è in caricamento