menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio, ma che ben rappresenta la situazione attuale

Foto di repertorio, ma che ben rappresenta la situazione attuale

Incidenti e cantieri deserti: traffico in tilt fino all'Alto Lago

La Statale 36 è stata interessata da vari incidenti nel corso della giornata, cui vanno sommati i lavori (non in corso) a Civate. Dalla prima serata le macchine hanno viaggiato a passo d'uomo

Sono giorni infernali per gli automobilisti in transito a Lecco e dintorni. La lunghissima sequenza d'incidenti che hanno interessato la Strada Statale 36 ha causato rallentamenti praticamente ogni giorno e sicuramente non ha fatto che accentuare le già presenti difficoltà nel deflusso degli autoveicoli negli orari di punta. Particolarmente significativo quello avvenuto nella serata di martedì, in grado di paralizzare per ore la città.

Esodo e lavori a Civate: circolazione a rilento

Non solo: oltre al danno c'è stata anche la beffa, perchè, da giovedì sera, è stato istituito anche il temporaneo restringimento della carreggiata in direzione Milano in corrispondenza del km 44,800 della statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga”, all’altezza del centro abitato di Civate.

Per ridurre l’impatto dei veicoli in transito sul giunto, che attraversa trasversalmente l’intera carreggiata, è stata temporaneamente predisposta l’uscita obbligatoria dei mezzi pesanti allo svincolo di Oggiono/Civate, al km 45,500, con prosecuzione sulla Provinciale 639 e successivo rientro sulla statale 36 allo svincolo di Civate, al km 44,400. Obiettivo evidentemente non raggiunto, poichè la corsia risulta essere ancora chiusa e degli operai al lavoro non ce n'è nemmeno l'ombra nella serata di domenica.

Code sino all'Alto Lago

Lunghissime le code in direzione Sud, che si sono allungate sino a Bellano, irrobustite ulteriormente dall'esodo di automobilisti che hanno raggiunto Alto Lago (un'ora per la tratta Bellano-Lierna) e Valtellina, che a Lecco si ricongiungono con quelli di rientro dalla città e dalla Valsassina. E Lecco, in tutto ciò, è nel caos da ormai una settimana.

L'intenso traffico illustrato grazie a Google Maps

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento