menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, il Comune di Lecco dice no all'accorpamento dell'Ufficio scolastico territoriale

Il progetto regionale vorrebbe l'accorpamento dei due uffici di Lecco e Bergamo: da palazzo Bovara non nascondono la preoccupazione.

Da Regione Lombardia è recentemente arrivata la proposta di accorpamento degli Uffici scolastici territoriali di Lecco e Bergamo, nell'ambito di un progetto di riorganizzazione degli Uffici scolastici regionali.

Il Comune di Lecco, però, non nasconde la preoccupazione in merito: "È necessario che sia garantito e presidiato un reale collegamento tra gli uffici territoriali e le istituzioni scolastiche; il rilancio della scuola non può prescindere da una reale conoscenza dei contesti territoriali", dichiara oggi 6 novembre l'Assessore all'istruzione Francesca Bonacina.

Della stessa idea è il Sindaco del capoluogo, Virginio Brivio: "Ci auspichiamo anche un diverso coinvolgimento degli Enti locali - aggiunge il Primo cittadino - che,  come spesso capita, sono poi chiamati ad intervenire su criticità e problematiche che emergono a seguito di criteri stabiliti e decisioni assunte, talvolta, a prescindere dalla concretezza delle situazioni locali".

"Per questo motivo - prosegue Brivio - ci faremo interpreti di un dialogo che coinvolga i Sindaci e i Presidenti delle province, Anci Lombardia e il tavolo di lavoro regionale sulla riforma delle autonomie locali, affinché sia garantita la prossimità degli uffici di riferimento alle scuole per una reale, funzionale ed efficace pianificazione scolastica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Lecco, la zona arancione è in vista: si sbilancia anche Fontana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento