menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli alberi abbattutti a Villa Gomes

Gli alberi abbattutti a Villa Gomes

Lecco Villa Gomes: gli alberi caduti nel parco rivivranno nelle scuole

Il terribile maltempo che nel corso dell'estate aveva pesantemente colpito Lecco e suoi dintorni non aveva risparmiato gli alberi del parco comunale di Villa Gomes nel rione Maggianico di Lecco, abbattutti dalla furia del vento.

A causa della furia con la quale le precipitazioni e il forte vento avevano colpito la città alcuni degli alberi che circondavano Villa Gomes nel rioni di Maggianico a Lecco, erano stati danneggiati e conseguentemente abbattuti, con le conseguenze ed i disagi che ne sono seguiti.

Ed che ecco un’iniziativa pensata nell’ambito di un ripristino complesso, intende sia dare un valore sociale al materiale recuperato, sia conservare la memoria di un pezzo di storia del quartiere: martedì 9 dicembre il Comune di Lecco, attraverso il servizio di protezione civile comunale e il settore istruzione, consegnerà ad alcune scuole delle sezioni ricavate dai tronchi degli alberi caduti quest’estate, per consentirne un utilizzo didattico. Si tratta, nello specifico, di dischi di legno dallo spessore di 10-20 cm e dal diametro di 80-100 cm.

Fra le scuole che riceveranno in dono il materiale didattico sui generis, ricavato proprio nell’ambito di lavori di recupero e ripristino in atto, ci sono anche due istituti scolastici di Maggianico: la scuola primaria Enrico Toti e la scuola secondaria di primo grado A. Ponchielli, che di fatto custodiranno una sorta di memoria storica degli alberi del parco di Maggianico, alberi che, in qualche modo, continueranno a vivere dentro le mura dei plessi scolastici del rione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento