menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto dei bocconi con le viti diffusa anche su facebook.

La foto dei bocconi con le viti diffusa anche su facebook.

Viti nascoste nei wurstel per colpire cani e gatti

Nuovo allarme bocconi "avvelenati" nel Lecchese. L'ultima azione vigliacca a Pescarenico dove un padrone è riuscito a salvare in extremis il proprio amico a quattro zampe

Un cane stava per inghiottirli, ma per fortuna il padrone si è accorto in tempo e gli ha tolto quei bocconi pericolosi dalla bocca. L'ultima ignobile e vigliacca trovata dei nemici degli animali è stata messa in atto nei giorni scorsi a Pescarenico cove sono stati rinvenuti alzuni pezzi di wurstel con all'interno viti di metallo. L'obiettivo? "Avvelenare" o meglio ferire gravemente fino pure ad uccidere i cani che vengono portati a spasso nel rione di lecco. La notizia, con tanto di foto dei bocconi "killer", è stata diffusa anche sui social network allo scopo di allertare tutti a prestare la massima attenzione. Di recente altri tentativi di avvelenamento di animali domastici, cani piuttosto che gatti, sono stati compiuti anche nel rione di Santo Stefano, a Mandello e a Calolziocorte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento