Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Apre ItLug, l'evento Lego più grande di tutta Italia: appuntamento al Politecnico

Il Politecnico di Lecco ospita la due giorni dedicata al mattoncino più famoso del mondo, nato nel 1932 e quantomai attuale

 

E' aperta dalle ore 14 e lo sarà fino a domenica sera ItLug, la fiera lecchese dedicata al Lego, il mattoncino più famoso del mondo. Le aule del Politecnico ospiteranno le costruzioni, alcune veramente imponenti, realizzate; oltre duecento (211 per la precisione) gli espositori, diciotto di cui sono arrivati dall'estero, compiendo anche viaggi di oltre mille chilometri, dalla Romania, per prendere parte all'evento Lego più grande d'Italia.

Associazione Culturale di Promozione Sociale con sede in via Tramaglino.

Più di 4.000 metri quadri dedicati all'esposizione di creazioni e riproduzioni di ogni genere, laboratori, attività per i ragazzi e un punto giochi per grandi e piccini. Gli espositori sono arrivati al "Poli" per presentare costruzioni dalle tematiche più disparate: mezzi tecnici, robot, castelli, treni, città, paesaggi invernali, collezioni e tanto altro ancora. Gli organizzatori hanno confermato, tra le attività, il torneo di "sumo robotico", il concorso CreActive dedicato ai bambini dai sei ai dodici anni, i laboratori.

Splendide tutte le costruzioni, ma meritano una citazione ulteriore Skies Of Arcadia, realizzata con un lavoro lungo 700 ore e sei mesi, Tre Cime Di Lavaredo, un'astronave di Star Wars, tre le tante realizzate, abbellita con dei led luminosi, affiancata da una torre altissima e in grado di emettere della musica; decisamente interessante anche la lunga catena di costruzioni per il trasporto mattoncini, così come lo sono acquari e macchine semoventi. Per scoprire altro, non vi resta che andarci.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento