rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Scuola, la Lega scrive ai presidi: "Salvaguardate il Natale cristiano"

In una lettera il Carroccio chiede che "si salvaguardino i chiari riferimenti al cristianesimo, che costituisce l’essenza di accoglienza, solidarietà, attenzione e ascolto" della nostra cultura

Natale e il cristianesimo da salvaguardare come simboli di "accoglienza, solidarietà, attenzione e ascolto" della nostra cultura: è questa la richiesta che la Lega nord ha avanzato nei giorni scorsi al mondo della scuola lecchese.

Con una lettera datata 9 dicembre, i militanti del Carroccio si rivolgono ai dirigenti scolastici e a Luca Volontè, direttore dell'Ufficio scolastico provinciale, perché negli istituti del territorio non sia dimenticata "l'essenza di accoglienza e solidarietà" di cui il cristianesimo è simbolo e su cui si fondano le radici della società democratica italiana, in particolare dopo le stragi messe in atto dai terroristi dell'Isis negli ultimi mesi.

Di seguito il testo della lettera, che riportiamo integralmente:

I fatti di Parigi hanno sconvolto l’intera comunità internazionale che, ancora una volta, si è mostrata inerme e indifesa di fronte all’efferata violenza degli attentati terroristici.
In un momento in cui la difesa dei valori e delle nostre tradizioni appare come la risposta più forte alla barbarie della violenza e del terrorismo in genere e  islamico in particolare, 
auspichiamo
che nei plessi scolastici di Sua competenza, nell’ambito dei tradizionali momenti di festeggiamento del Santo Natale, si salvaguardino i chiari riferimenti al cristianesimo che costituisce l’essenza di accoglienza, solidarietà, attenzione e ascolto nella quale la nostra società democratica e liberale ha posto le radici da tempo.
Il Segretario Provinciale di Lega Nord – Lega Lombarda Lecco
Flavio Nogara

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, la Lega scrive ai presidi: "Salvaguardate il Natale cristiano"

LeccoToday è in caricamento