rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

"Libera", ventiquattro classi in gara nel concorso che ricorda Paolo Cereda

L'associazione ha istituito il concorso per onorare la memoria del Coordinatore, scomparso a causa di un improvviso malore a settembre 2017

Un grande successo di partecipazione quello riscosso alla chiusura delle iscrizioni della prima edizione del concorso “Segni e parole per la legalità” in ricordo del Coordinatore lecchese di "Libera", associazione istituta da Don Ciotti per contrastare la criminalità organizzata, Paolo Cereda, scomparso a causa di un malore a settembre 2017.

«Alla scadenza del 9 febbraio 2018, il concorso ha visto l’adesione di ben 24 classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Lecco e di tutta la provincia – spiega la Segreteria del Coordinamento –. Ora si entra nel vivo, con la produzione, entro il 17 aprile 2018, da parte delle classi partecipanti del proprio elaborato sui temi della legalità e della lotta alle mafie; a giudicare i lavori sarà chiamata anche LIBERA, la quale ha individuato nelle persone di Luca Cereda, Lorenzo Frigerio e Stefano Vassena i propri rappresentanti».

La Fondazione Comunitaria del Lecchese onlus, promotrice unitamente a Libera Contro le Mafie e all'Ufficio Scolastico Territoriale, metterà a disposizione 5 premi da 1.000 euro per le migliori proposte.

Tutte le informazioni sono contenute nel bando di concorso: https://www.fondazionelecco.org/wp-content/uploads/2017/12/Bando.pdf.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Libera", ventiquattro classi in gara nel concorso che ricorda Paolo Cereda

LeccoToday è in caricamento