Violenta lite a Paderno d'Adda: uomo colpito al volto, giovane alla schiena. Entrambi finiscono in ospedale

R.G., uomo di sessantanove anni, è stato portato al "Manzoni" in condizioni gravi e senza sensi. Nella rissa, in cui sono state coinvolte circa venti persone, è stato coinvolto anche un giovane di ventisette anni, colpito alla schiena: indagano i carabinieri

Violenta lite dai gravi risvolti a Paderno D'Adda. Il fattaccio alle ore 20:31 in via Ugo Festini: la lite, che avrebbe coinvolto una ventina di persone, è degenerata in violenza e R.G., uomo di sessantanove anni, è stato colpito da un pugno sferrato in pieno volto; il fendente gli ha causato un trauma cranico, la perdita di conoscenza e dell'otorragia, ovvero la fuoruscita di sangue dall'orecchio che può essere dovuta a lesioni del condotto uditivo esterno o della cassa del timpano.

Nella rissa è stato coinvolto anche un ragazzo di ventisette anni, che ha rimediato un trauma cranico e delle lesioni alla schiena, oltre alla frattura di alcune dita di una mano, che sarebbero state causate dai colpi ricevuti da altre persone che hanno preso parte alla rissa, ritenute vicine al 69enne e forse in stato di alterazione per il consumo di alcolici.

Il quasi settantenne, stramazzato a terra senza sensi, è stato trasferito in codice rosso presso l'ospedale "Manzoni" di Lecco: sulla vicenda indagano i Carabinieri della Compagnia di Merate, intervenuti sul posto insieme ai volontari della Croce Rossa di Casatenovo, della Croce Rossa di Merate e all'automedica. I militari hanno acquisito le riprese delle telecamere posizionate nella zona e usaranno le immagini, oltre alle testimonianze oculari raccolte, per attribuire le responsabilità del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Cadavere nell'Adda: si tratterebbe della donna scomparsa due giorni fa

  • Titolare senza mascherina, clienti all'interno: chiuso bar di Oliveto Lario

Torna su
LeccoToday è in caricamento