Tragedia di Venezia: Nicolini è la seconda vittima lecchese. Invernizzi sotto osservazione

L'uomo, imprenditore nautico, era grande amico anche di Buzzi. Eric Hoorn la terza vittima identificata

Luca Nicolini (Foto dal profilo Fb)

È l'imprenditore nautico Luca Nicolini la seconda vittima lecchese, oggionese per la precisione, del tragico incidente avvenuto martedì sera a Venezia, in cui ha perso la vita anche il geniale Fabio Buzzi. La notizia è stata riferita dall'Assonautica di Venezia, che «si stringe al cordoglio delle famiglie dei tre componenti dell’equipaggio che ieri sera hanno perso la vita a Venezia in un tragico incidente in mare». La terza vittima risponde al nome del pilota inglese Eric Hoorn. Sul posto, martedì sera, c’era il consigliere di Assonautica Venezia Gianni Darai, uno dei tre cronometristi del record, nonché grande amico di Buzzi.

Le condizioni di Mario Invernizzi

Per quanto riguarda le condizioni di Mario Invernizzi, imprenditore e pilota lecchese, si trova ricoverato all’ospedale Civile di Venezia. Stando a quanto riferiscono fonti ospedaliere, l'uomo è monitorato all'interno della struttura, ma è sotto controllo e non nel reparto di Rianimazione. Avrebbe accusato traumi importanti, soprattutto al torace. Sembrerebbe, inoltre, che fosse seduto su sedili posteriori e sarebbe rimasto sempre cosciente dopo l'incidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FOTO | Le immagini dei soccorsi

Il sindaco di Venezia: «Professionisti del mare»

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha espresso il cordoglio «personale e di tutta la città alle famiglie delle vittime. Ci stringiamo a loro. Una tragedia inspiegabile, dato che si trattava di persone molto esperte, grandi professionisti del mare. Purtroppo, il mare va sempre rispettato e incidenti come questo accadono».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viveva legata a un calorifero: le guardie ecozoofile salvano il pitbull Maya

  • Covid-19, nuova ordinanza regionale: nuove regole per bar e ristoranti, "stop" alle competizioni dilettantistiche da contatto

  • Il governatore Fontana firma l'ordinanza: stop a movida e allo sport dilettantistico

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Auto sfonda il guard rail e precipita da uno dei tornanti della vecchia Lecco-Ballabio

  • Covid-19: tamponi in ospedale, code fuori dalla hall e attesa fino a più di due ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento