menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bellano al buio con "Mi illumino di meno"

Verrà spenta l'illuminazione pubblica dell'Istituto scolastico, della Piazza Tommaso Grossi, del lungolago, del lampione futurista sul molo, dell’eliporto e zona puncia

Venerdì 24 febbraio 2017 torna M’illumino di Meno, giunta alla tredicesima edizione. L’iniziativa è finalizzata alla sensibilizzazione al risparmio energetico e invita quindi a ridurre al minimo il consumo energetico spegnendo le luci delle piazze, dei monumenti e le illuminazioni private.

L’iniziativa è sostenuta dalla Presidenza del Consiglio dei ministri con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e anche il Comune di Bellano aderisce convintamente.

Oltre agli spegnimenti quest’anno invitiamo tutti coloro che aderiscono a compiere un gesto di condivisione contro lo spreco di risorse. È dimostrato come la più grande dispersione energetica sia causata dallo spreco in tutti ambiti dei nostri consumi: alimentari, trasporti, comunicazione. Per questo Caterpillar (il programma Rai che ha lanciato per primo l’iniziativa) invita tutti il 24 febbraio a condiVivere: dando un passaggio in auto ai colleghi, organizzando una cena collettiva nel proprio condominio, aprendo la propria rete wireless ai vicini e in generale condividendo le proprie risorse come gesto concreto antispreco e motore di socialità.”
 

Il Comune di Bellano e il Circolo Legambiente “Lario sponda orientale” invitano i concittadini a spegnere in casa propria almeno le luci non strettamente necessarie, venerdì 24 febbraio dalle ore 19 alle 21 quando verrà spenta l'illuminazione pubblica dell'Istituto scolastico, della Piazza Tommaso Grossi, del lungolago, del lampione futurista sul molo, dell’eliporto e zona puncia.


Nell’atrio del Comune verrà posizionato un banchetto informativo a cura di Legamebiente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento