menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le lucie e l'imbarcazione con cui è stata effettuata la benedizione

Le lucie e l'imbarcazione con cui è stata effettuata la benedizione

Lo spettacolo delle Lucie e dei fuochi prima dei problemi tecnici: per Lecco una festa rimasta a metà

La regata che ha accompagnato la benedizione del lago si è svolta senza problemi, mentre lo spettacolo pirotecnico è stato sospeso dopo il secondo guasto al sistema informatico

Una festa monca, una celebrazione che, la citazione è banale ma l'occasione ghiotta, "non s'ha da fare" fino in fondo. La classica d'inizio estate, la "Festa del Lago e della Montagna" ha dovuto fare i conti con i problemi informatici che hanno afflitto il computer che gestisce lo "sparo" dei fuochi, come vi abbiamo documentato in diretta domenica sera. Un doppio guasto che dapprima ha fatto sospendere e poi rinviare lo spettacolo pirotecnico previsto per le 22.30. Nulla che, obiettivamente, si possa contestare all'Amministrazione comunale, rimasta basita come le altra migliaia di persone presenti sul lungolago e sui balconi naturali rappresentati dalle montagne che circondano la città.

 

La serata era stata invece aperta, alle 21.30, dalla banda di Valmadrera e da monsignor Franco Cecchin, che ha guidato la processione e la benedizione del lago, terminata di fronte alla statua del Santo Patrono San Nicolò. A fianco della chiatta, lo spettacolo delle Lucie, le tradizionali imbarcazioni lecchesi, che hanno illuminato lo specchio d'acqua e rubato la scena prima di quello che avrebbe dovuto essere il gran finale. L'appuntamento è stato rimandato di una settimana, a domenica 1 luglio 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento