rotate-mobile
Cronaca Merate

Il mondo dello sport lecchese in lutto: è morto a 60 anni Ennio Airoldi, guida del Csi provinciale

Abitava a Merate, molte le attestazioni di cordoglio: "Il suo generoso impegno, insieme alla sua grande disponibilità, hanno fatto sì che tutti lo stimassero"

Lutto nel mondo dello sport: è morto a soli 60 anni Ennio Airoldi, presidente del Csi Lecco. Airoldi abitava a Merate dove era stato anche uno dei soci fondatori e allenatore dell'Osgb, la società sportiva dell'oratorio che ora si unisce al dolore della moglie, dei tre figli e degli altri famigliari di Ennio, molto apprezzato per il suo impegno nelle associazioni sportive, per la disponibilità e la sua capacità di mediazione.

"Non esistono parole in momenti così. Vogliamo ricordarti e ringraziarti per tutto quello che hai fatto per la nostra società e per la comunità di Merate. A nome di tutta la società, porgiamo le nostre più sentite condoglianze a tutta la famiglia. Ci mancherai tanto Ennio".

Airoldi aveva collaborato anche con il piedibus, lavorava per un'azienda della sua città ed era molto conosciuto soprattutto per essere da tempo lo stimato presidente del Csi (centro sportivo italiano), comitato provinciale di Lecco. È stato purtroppo stroncato da un male incurabile che lo aveva colpito alcuni mesi fa. I funerali verranno celebrati lunedì alle ore 15.30 nella chiesa parrocchiale di Sant'Ambrogio a Merate.

Tra i messaggi di cordoglio anche quello del comune di Lecco. Queste le parole dell'assessore allo sport Emanuele Torri: "Sono profondamente scosso e addolorato per la terribile notizia della scomparsa di Ennio, con cui in questi anni abbiamo collaborato su diversi progetti. La sua attenzione alle persone e il suo generoso impegno, insieme alla sua grande disponibilità, hanno fatto sì che tutti lo stimassero".

"Ennio lascerà un vuoto enorme, ma sono certo che il suo esempio rappresenterà un modello da seguire, per tutti, dai numerosi giovani che tutte le settimane mettono in campo i valori dello sport che Ennio ha saputo testimoniare, fino ai dirigenti che cercano di trasmettere con passione ciò che Ennio ha vissuto come uomo. Il sindaco di Lecco e la giunta comunale esprimono vicinanza alla famiglia".

Commosso anche il ricordo espresso dai colleghi e amici del Csi Lecco, messo nero su bianco dal vicepresidente vicario Stefano Lanfranchi. "Con tanta tristezza dobbiamo comunicare un grande dolore: il nostro amato presidente Ennio ci ha lasciato ed è salito alla casa del Padre. Ne danno l’annuncio la moglie Laura e i figli Deborah, Francesca e Matteo ed i parenti tutti".

"È venuta così a mancare a soli 60 anni una grande figura di spicco per l’intera associazione: non solo un collaboratore storico della sezione della comunicazione del comitato (di cui poi è diventato presidente per ben 2 mandati consecutivi), ma anche un riferimento per tutti, a partire dai suoi più stretti collaboratori fin alle società e agli sportivi che hanno nel tempo aderito alla proposta del Csi Lecco".

Ennio infatti era conosciuto non solo per le sue spiccate doti comunicative mediatiche, ma anche per il suo carisma e la sua mitezza in ogni situazione, con il quale coordinava ed ispirava tutti. "Ennio è stato un esempio di dedizione ed abnegazione verso i valori e la causa del Centro sportivo Italiano: sempre disponibile con tutti, ha sempre trovato tempo per chiunque avesse bisogno di lui e per rappresentare sempre splendidamente il Csi Lecco".

"Il presidente era conosciuto nella sua Merate anche per essere stato tra i fondatori della società sportiva Osgb Merate, nel quale ha militato come allenatore, per aver dato la sua disponibilità al piedibus cittadino e la sua collaborazione con l’istituto comprensivo. Il Comitato Csi di Lecco si stringe intorno alla famiglia e ai suoi cari, esprimendo le più sentite condoglianze. Ciao Ennio… buon viaggio…"

Il post su Facebook dell'Osgb Merate in ricordo di Ennio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mondo dello sport lecchese in lutto: è morto a 60 anni Ennio Airoldi, guida del Csi provinciale

LeccoToday è in caricamento