menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La presentazione della manifestazione con il vicesindaco Vittorio Campione e alcuni studenti e docenti del Fiocchi

La presentazione della manifestazione con il vicesindaco Vittorio Campione e alcuni studenti e docenti del Fiocchi

"M'illumino di meno", torna la sfilata per il risparmio energetico

L'undicesima edizione della manifestazione si svolgerà venerdì 13 febbraio

Venerdì 13 febbraio alle 18 torna "M'illumino di meno", manifestazione in occasione della giornata del risparmio energetico. Le famiglie lecchesi sono invitate a partecipare all'undicesima edizione di un'iniziativa simbolica a carattere nazionale lanciata dal programma "Caterpillar" di Rai Radio2. Quest'anno l'evento si rivolge in particolare alle scuole con lo slogan "Ogni scuola è illuminata", invitando gli istituti scolastici a ideare progetti a favore delle buone pratiche per il risparmio energetico.

Il ritrovo a Lecco è fissato alle 17.45 in Comune, dove convergeranno i gruppi dei vari istituti scolastici con le loro idee da presentare al sindaco. In particolare, quest'anno alcuni studenti dell'istituto Fiocchi presenteranno un curioso progetto mobile: una bicicletta collegata ad un motore eolico che servirà ad illuminare il Comune ed altro monumenti della città, realizzata in collaborazione con la scuola media Stoppani. Con la scuola serale, i ragazzi del Fiocchi hanno inoltre creato anche una riproduzione della Lucia dei Promessi sposi che, con pannelli solari, sarà in grado di illuminare l'ingresso della loro scuola.

«Conclusa la presentazione dei progetti e dopo il saluto del sindaco partirà dal municipio la consueta sfilata al buio - spiega il vicesindaco e assessore all'Ambiente Vittorio Campione -Lungo il percorso, i partecipanti, illuminati solo da torce a dinamo o alimentate a energia rinnovabile inviteranno negozi, abitazioni e servizi culturali a spegnere i dispositivi elettrici non indispensabili».

In caso di pioggia l'iniziativa si svolgerà comunque. Il percorso toccherà largo Montenero, via Bovara, piazza XX Settembre, via Mascari e via Cavour. La manifestazione si concluderà in piazza Mazzini. I partecipanti potranno inoltre usufruire degli autobus di linea gratuitamente dopo aver ritirato presso le scuole o la sede del piedibus il cartellino distintivo da mostrare all'autista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento