menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malgrate, passeggia col nipotino in braccio e viene derubato da una coppia di ladre

Le due donne hanno avvicinato l'uomo e gli hanno strappato dal collo la catenina d'oro

Hanno avvicinato l'uomo con la scusa di vendergli una catenina di bigiotteria, spacciandola per un monile in oro e, mettendogli le mani al collo con la scusa di fargliela provare, sono riuscite a rubare quella che lui indossava, prima di fuggire a bordo di un'auto.

Vittima del furto, accaduto nel pomeriggio di ieri 2 marzo a Malgrate, un cittadino cinese che stava passeggiando con il nipotino di sei mesi in braccio: le due donne, all'apparenza nomadi, hanno approfittato della sua impossibilità di reagire prontamente per derubarlo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, allertati dai passanti che hanno visto le zingare importunare l'uomo e il bimbo: subito hanno messo in atto le ricerche per risalire alle due, che però nel frattempo sono riuscite a far perdere le loro tracce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento