Nubifragio sul Lecchese: allagamenti, black-out, alberi sradicati. E in serata tromba d'aria

Vigili del fuoco del Comando provinciale letteralmente presi d'assalto da decine di chiamate per interventi nel territorio. Treni fermi, strade impraticabili, torrenti in piena. Dopo la bomba d'acqua e una breve tregua, folate di vento da record. A Dervio superati i 100 km/h

Un albero caduto in Via del Roccolo

Era annunciata per il pomeriggio, e la furia degli elementi si è scatenata puntuale sul Lecchese. Una vera e propria tempesta con vento e precipitazioni di carattere temporalesco che in alcune zone hanno portato con sé anche violente grandinate. E in serata si sono abbattute anche folate di vento da record che hanno creato ulteriori gravi disagi. A Dervio, sul lago, secondo le rilevazioni del Centro Meteo lombardo sono stati superati i 100 km/h.

FOTO | Maltempo, il giorno dopo il nubifragio

Il centralino dei Vigili del fuoco del comando di Lecco è letteralmente preso d'assalto, non si contano gli interventi. Si sono verificati numerosi allagamenti, piante sradicate e black-out elettrici (ma anche difficoltà nei collegamenti telefonici) sia a Lecco che in Valsassina e anche nel Calolziese.

Maltempo, il bilancio ufficiale: oltre duecento interventi dei pompieri nelle prime diciotto ore

I danni in città

Nel capoluogo sono cadute moltissime piante. Un albero d'alto fusto è crollato a Pescarenico (nella foto di Pjeter Xheladini), due piante sono state sradicate dalla furia degli eventi atmosferici sul lungolago cittadino. Ma in serata, complice il vento fortissimo, ne sono cadute in strada diverse altre, da Via Petrarca a Via Pasubio. In serata il Caldone è uscito dai propri argini in diversi punti della città. 

Si contano numerosi danni: al centro commerciale Meridiana le casette di legno della piazza centrale sono state scoperchiate e distrutte dalle folate di vento. In Via Azzone Visconti, intorno alle 22, una gru si è abbattuta su una palazzina.

Nella zona del cimitero di Acquate/Castello è stato segnalato a lungo un black-out. Vari atleti sono stati evacuati dal centro sportivo "Bione". Martedì 30 le scuole di ordine e grado saranno chiuse, come deciso dal Prefetto Liliana Baccari.

Calolziese messo a dura prova

A Calolziocorte molte vie, e diverse abitazioni private, sono rimaste al buio, dal centro città alla frazione di Sala. L'Amministrazione ha subito allertato la compagnia elettrica di intervenire il prima possibile per limitare i disagi. Sempre a Calolzio due alberi sono caduti in viale De Gasperi, a distanza di 20 metri l'uno dall'altro, vicino al Lavello. Il Comune ha emesso un'ordinanza di interdizione al traffico fino al termine dei lavori di ripristino. Il percorso alternativo (già dalle 19) è attraverso le vie centrali, corso Europa e corso Dante. Semiallagato il sottopasso di via Mazzini dove le auto procedono a passo d'uomo. Situazione analoga a Olginate, dove un albero si è abbattutto all'imbocco del ponte Cesare Cantù, in direzione Calolzio. Allagamenti all'interno del palazzetto dello sport, mentre una donna è stata soccorsa in via Redaelli dopo che un albero è crollato sulla sua auto. Per fortuna la 33enne ha riportato ferite lievi.

Video | Olginate: palazzetto allagato e ramo su auto

Rami su auto e strade chiuse

A Monticello un ramo è caduto su un'auto. Una persona è rimasta coinvolta, ma il trauma occorsogli è descritto come «apparentemente lieve». Un'altra pianta  è caduta su un'auto a Lecco verso le 19.30 in via Petrarca.

Nel frattempo la Provincia di Lecco ha comunicato la chiusura della Sp 64 in comune di Moggio nel tratto ricompreso dalla fine centro abitato in direzione Culmine San Petro. A Malgrate è stata chiusa la strada alla Rocca per la caduta di una pianta sulla carreggiata. Il nuovo lungolago, sempre a Malgrate, si è allagato subito dopo il forte temporale del pomeriggio. I semafori di entrambe le località sono segnalati come non funzionanti, così come nel Galbiatese: sul posto è intervenuta la Polizia locale, che ha diretto il traffico in tutte le zone interessate. A Onno la strada è chiusa da Vassena a causa di una pianta caduta sulla strada: si conta di riaprire il tratto entro la serata odierna.

Statale 36 allagata

La Strada Statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga" risulta essere allagata in vari tratti in entrambe le direzioni, con pericolo per gli automobilisti in transito, e con numerosi rami e arbusti ai margini della carreggiata. Una galleria tra Abbadia e Lecco è soggetta a delle copiose infiltrazioni d'acqua. Agli automobilisti si raccomanda la massima attenzione.

VIDEO | Il Gerenzone ingrossato e via Balicco allagata

I treni in partenza da Lecco e sulla linea Milano-Tirano hanno subito gravi ritardi, fino a mezz'ora, a causa del maltempo e per un guasto verificatosi ad Arcore. Il 2571 diretto a Centrale è rimasto a lungo fermo a Lecco.

Torrenti in piena sotto costante osservazione

Le previsioni portano ancora maltempo. Nella serata di lunedì si è scatenata una bufera con vento incredibilmente sostenuto. Un miglioramento è atteso soltanto dalla giornata di domani, martedì. La Protezione civile, in stato di massima allerta per rischio idrogeologico e idraulico, continua a monitorare le piene dei torrenti nel territorio, alcune veramente pericolose. Un ruscello sarebbe esondato in prossimità di un agriturismo a Ballabio. Nel video inviatoci da Angela Colleoni vi mostriamo la piena del Gerenzone a Laorca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rinviato il Consiglio Provinciale

A causa delle avverse condizioni del meteo il Consiglio provinciale, previsto per oggi, lunedì 29 ottobre alle 18.00, è stato rinviato a mercoledì 31 ottobre alle 18.00 nella sala Consiliare della Provincia di Lecco in piazza Lega Lombarda 4 a Lecco, per la trattazione del seguente Ordine del giorno.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecco usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

  • Coronavirus, i dati dell'Asst: sono oltre 340 i pazienti ricoverati tra Lecco e Merate

Torna su
LeccoToday è in caricamento