Casargo, nella notte 200 sfollati trasferiti alla casa alberghiera

Situazione critica a causa dell'esondazione dei ruscelli ingrossati dalla pioggia, colpite parecchie abitazioni: i cittadini ospiti del Cfpa. Le operazioni proseguono in mattinata

Foto Soccorso Alpino e Speleologico

Continua l'emergenza in Alta Valsassina, sempre più isolata a causa delle violente precipitazioni che dalla serata di martedì stanno flagellando il nostro territorio.

VIDEO | Casargo nuovamente isolata dal maltempo

A Casargo, dove si è verificata la situazione più critica, nel corso della notte sono stati sfollati circa 200 abitanti, temporaneamente alloggiati presso il Cfpa, la struttura alberghiera presente in paese. Gli interventi di messa in sicurezza da parte dei Vigili del fuoco, dei volontari di Protezione civile e degli uomini del Soccorso alpino sono ancora in corso; nella mattinata di mercoledì sono saliti in Valsassina anche due squadre degli Alpini di Protezione Civile ANA Lecco. A causare una vera e propria inondazione del paese sono stati i ruscelli che scendono a valle dalla montagna, ingrossatisi oltre ogni limite dalle forti piogge.

Casargo, la pulizia continua e aumentano gli sfollati: al lavoro anche gli alpini di Lecco 

Per fortuna nessuna persona è rimasta ferita nella nuova emergenza. Imponente, tra la sera e la notte, il dispiegamento di uomini e mezzi di soccorso con la pronta attivazione dell'Amministrazione del sindaco Antonio Pasquini e dell'unità di crisi della Prefettura. Nel corso della mattinata continueranno le operazioni di verifica delle abitazioni colpite dalla grande quantità di acqua e fango che si è riversata per le strade del paese, colpendo anche la scuola e imprigionando numerose auto. Le strade risultano al momento impraticabili, in particolare la SP67 ancora chiusa al transito.

Scattano le allerte per temporali forti e rischio idrogeologico

Il piccolo comune valsassinese era stato colpito duramente appena una settimana fa, con il conseguente sfollamento di 14 abitanti, 9 dei quali erano rientrati nelle proprie abitazioni nella giornata di domenica. L'allerta di Protezione civile per temporali forti, e per rischio idrogelogico, è attiva da martedì sera fino a prossimo aggiornamento.

La situazione nel territorio

Casargo non è l'unico paese in cui il maltempo ha creato nuovi danni, ma è certamente lo scenario che presenta le maggiori criticità. A Premana si segnalano piccoli smottamenti ed esondazioni, con il sindaco che durante la notte ha invitato i cittadini a non uscire di casa per non intralciare i lavori di messa in sicurezza, sottolineando anche la vicinanza agli abitanti di Casargo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento