rotate-mobile
Cronaca Mandello del Lario

Mandello piange Cristina, simbolo del casello del "Lim"

Chi passava da Era non mancava di fermarsi al casello per un saluto, un brindisi e un boccone in compagnia. In tanti la conoscevano e stimavano: "Addio a una donna generosa, solare e sorridente"

"Era una ragazza semplice e schietta, di grande generosità. Tutti coloro che passavano dalla località Era non potevano mancare di passare dal casello del Lim e da Cristina per un saluto. Un brindisi e spesso anche un boccone in compagnia. Sempre solare e sorridente si prendeva cura della casa e dei suoi ospiti. Di origini valsassinesi , è cresciuta a Pagnona e da sposata si è trasferita a Mandello. Adorava i suoi nipotini Giulia e Andrea che erano sempre con lei e il nonno. Sarà davvero difficile colmare il vuoto che lascerà in una famiglia cosi unita e in armonia".

Era moglie di Enrico Comini detto il "Lim", ex capogruppo degli Alpini di Mandello

Dalle parole dei famigliari di Cristina Brumana, moglie di Enrico Comini detto il "Lim" ex capogruppo degli Alpini della sezione mandellese, emerge tutto il dolore per la morte di una donna molto conosciuta e stimata a Mandello. Un ricordo esternato dal cognato Dario, a rammentare una scomparsa che lascerà un segno indelebile tra chi e stato vicino a Cristina e coloro che nella comunità mandellese hanno avuto modo di avvicinarla e apprezzarne i valori personali e umani che l'hanno sempre contraddistinta.

Cristina aveva 55 anni e ancora tanto avrebbe potuto e voluto dare agli affetti più cari se una malattia non si fosse messa di traverso lungo il suo cammino, senza purtroppo lasciarle scampo. I funerali della donna verranno celebrati venerdì 21 gennaio alle ore 14.30 nella chiesa del Sacro Cuore di Mandello.

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandello piange Cristina, simbolo del casello del "Lim"

LeccoToday è in caricamento