Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

Le commoventi parole del figlio: «Se n'è andato troppo presto, ma mi ha lasciato comunque tanto. Lo porterò sempre con me, insieme ai suoi insegnamenti. Di lui ricorderò la gentilezza, la pazienza e l'altruismo»

Il mandellese Marco Maggioni è deceduto a 55 anni a causa di un malore.

«Se n'è andato troppo presto, ma mi ha lasciato comunque tanto. Lo porterò sempre con me, insieme ai suoi insegnamenti. Di lui ricorderò sempre la gentilezza, la pazienza e l'altruismo, doti che facevano parte del suo modo d'essere e di comportarsi». A tracciare il ricordo del padre Marco Maggioni, scomparso improvvisamente ieri all'età di 55 anni, è il figlio Alberto studente universitario giunto al completamento del percorso di studi. Proprio oggi Alberto avrebbe dovuto sostenere un esame.

Queste toccanti parole sono condivise da tutte quelle persone che hanno conosciuto e apprezzato Marco Maggioni nell'ambiente strettamente famigliare, tra gli amici e tra i colleghi di lavoro dell'azienda dove aveva lavorato a lungo come tecnico. Come un fulmine a squarciare una calda mattinata di luglio con un cielo terso, sereno, il cuore generoso di Marco si è arrestato. Un malore ha stroncato il 55enne mentre si trovava a casa. Un addio a questa vita terrena inaspettato, veloce, che non lascia nessuno spazio, se non a generare vuoti e grandi solitudini.

Commosso addio a Virginia, storica maestra

Toccanti anche le parole del cugino Fabio Bartesaghi: «Ho perso parte di me. Io e Marco siamo nati nello stesso anno e con lui ho trascorso la mia infanzia. Gli anni più belli, sempre insieme nel cortile del nonno dove entrambi abbiamo dato i primi calci a quel pallone che poi è diventato la grande passione della nostra vita. Come dimenticare i pomeriggi trascorsi noi due con lo zio Antonio (il padre di Marco scomparso anni fa, ndr) a guardare la raccolta dei francobolli e poi insieme si andava a pescare. Tanti ricordi belli. Poi le nostre strade si sono divise, ma solo per circostanze. Altri interessi e due vite differenti, ma sicuramente non i nostri cuori. Ciao Marco». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I funerali di Marco Maggioni si terranno domani mercoledi 8 luglio alle ore 15 presso la chiesa del Sacro Cuore di Mandello del Lario. Stretti vicini ai famigliari, alla moglie Paola, al figlio Alberto, alla madre Teresita e alla sorella di Marco, Cinzia, per un saluto corale ad una persona che  «Se ne andata troppo presto ma ha lasciato comunque tanto». (Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Mandello, transenne e code intorno alle aree a lago off limits

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento