Cronaca

Mandello, "no" al centro commerciale: Confcommercio sostiene la petizione

L'intervento previsto nell'area Cortesi non piace ai commercianti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

La questione relativa all'insediamento di una media struttura di vendita nell'area Cortesi, dove troverebbero spazio anche altre attività commerciali, ha creato preoccupazioni e malumore tra i negozianti di Mandello e dei paesi limitrofi. Tanto che diversi esercenti di Mandello, Lierna e Abbadia hanno promosso una petizione, per chiedere all'Amministrazione Fasoli di ripensarci e di non proseguire nella realizzazione del progetto, per altro approvato durante l’Amministrazione Mariani.

Una raccolta firme che vede il sostegno di Confcommercio Lecco. «Siamo a fianco degli operatori di Mandello e degli altri paesi del lago che sono contrari a questo piano di insediamento di una nuova media struttura di vendita. – spiega il presidente di Confcommercio Lecco, Peppino Ciresa – Auspichiamo che il Comune possa cambiare idea o quanto meno lavorare insieme alle associazioni e ai commercianti stessi per "limitare" le conseguenze che l'insediamento di questa nuova struttura inevitabilmente comporterà per la zona e per gli esercizi di vicinato».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandello, "no" al centro commerciale: Confcommercio sostiene la petizione

LeccoToday è in caricamento