menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio Silva (a sinistra) e Flavio Passerini

Fabio Silva (a sinistra) e Flavio Passerini

Banca etica e Banca del tempo a confronto coi volontari del campo di Mani tese

Flavio Passerini e Fabio Silva hanno illustrato ai partecipanti del campo le caratteristiche e i valori delle due banche, che rispondono a esigenze etiche e socio-culturali dei cittadini.

Davvero un incontro interessante quello che si è tenuto martedì 19 agosto tra i partecipanti al campo "Sopravvivere senza denaro",  il presidente della Banca del tempo di Valmadrera, Flavio Passerini, e il vicedirettore di Banca etica, Fabio Silva.


Durante la serata, Silva e Passerini hanno illustrato le caratteristiche di Banca etica e Banca del tempo: la prima, come spiegato dal vicedirettore, è una banca che si occupa di utilizzare il denaro dei correntisti in modo responsabile, finanziando progetti nel settore dell'innovazione, dell'ambiente e della cooperazione sociale, e gestendo gli investimenti in maniera totalmente trasparente.


Passerini ha invece spiegato la necessità di creare una Banca del tempo, ovvero un'associazione dove i "correntisti" mettono a disposizione il proprio tempo e capacità per chi può averne bisogno, e "prelevano" aiuto dalle ore e dalle competenze degli altri iscritti: il processo porta alla creazione del senso di comunità, anche tra persone che non si conoscono. 


Entrambe le banche sono in crescita: sia in ambito economico che in quello sociale, il valore etico e dei progetti che propongono è di forte impatto socio-culturale, e, hanno spiegato i due relatori, ciò porta i cittadini a scegliere di investire il proprio denaro o il proprio tempo in maniera più responsabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento