menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Manzoni ospiterà l'incontro dedicato alla donazione di organi

L'ospedale Manzoni ospiterà l'incontro dedicato alla donazione di organi

Al Manzoni una serata dedicata alla donazione d’organi

L’appuntamento è all’Ospedale Manzoni, il 30 maggio, alle 20.45, presso l’aula magna

In  occasione della Giornata Nazionale della Donatore, l’azienda ospedaliera della provincia di Lecco organizza, in collaborazione con AIDO (l’associazione dei donatori d’organo),  una manifestazione pubblica, aperta ai cittadini e a tutti gli operatori sanitari interessati. 

Invitati a partecipare all’iniziativa , portando il loro contributo e raccontando la loro esperienza e il loro vissuto, numerose persone che  grazie al trapianto hanno migliorato e cambiato la loro vita. Invitati anche i familiari di coloro che sono scomparsi e che hanno dato il loro consenso al prelievo d’organi.

Nel corso della serata sarà  proiettato il cortometraggio “Agamà” la storia di Laura Mazzeri che, nel 2009, è rinata grazie al trapianto di fegato. Il film, firmato dal regista italo-cileno Johnny Dell’Orto, narra, in presa diretta, i lunghi mesi dell’attesa del trapianto tra ospedale, vita quotidiana, speranze a paure.

L’evento del 30 maggio sarà l’occasione, inoltre, per fare il punto sull’attività di prelievo d’organi presso le strutture sanitarie dell’azienda ospedaliera. 

“Tracciando un primissimo quadro del 2014 – dichiara infatti Francesco Lusenti, responsabile della neuro rianimazione del Manzoni, nonché coordinatore locale del prelievo organi e tessuti per l’area lecchese – possiamo dirci soddisfatti dei risultati acquisiti”.
“Solo da gennaio ad oggi, 10 sono stati i donatori segnalati – continua il medico – e di questi, 8 i donatori effettivi che hanno consentito alle nostre équipes e ai team chirurgici di altri centri ospedalieri, in questi cinque mesi, il prelievo di quasi 30 organi, in particolare di cuore, fegato, pancreas e reni. Significativo anche il numero di cornee prelevate: 84 da gennaio a maggio di quest’anno”.

L’appuntamento del 30 maggio sarà concluso dall’intervento musicale del gruppo Work in Progress, la cover band guidata dal direttore del dipartimento di emergenza urgenza dell’AO, Giuseppe Foti.
Nel triennio 2011/2013 l’Azienda Ospedaliera ha segnalato, complessivamente, al centro interregionale di riferimento di Milano (Nord Italia Transplant program - NITp)  66 potenziali donatori di organi (29 nel 2011, 17 nel 2012 e 20 nel 2013). Il numero di 29 donatori segnalati nel 2011 costituisce il massimo mai registrato presso l’azienda ospedaliera. 

Dei 66 donatori segnalati, 18 non sono stati avviati al prelievo:
7 per opposizione degli aventi diritto con una percentuale di opposizioni del 10,6% (circa un terzo della media nazionale attestata attorno al 30%);  11 per non idoneità. I 48 donatori effettivi hanno, complessivamente,  consentito il prelievo  di 166 organi così distribuiti: 14 cuori, 43 fegati, 13 pancreas, 16 polmoni e 80 reni. La media di organi prelevati da ogni donatore effettivo è quindi stata di 3,46 organi (2,52 da ogni donatore segnalato), in linea con i dati nazionali.

Il prelievo e il successivo trapianto di tessuti ha costituito per molto tempo un campo secondario rispetto a quello di organi. Negli ultimi anni esso ha però assunto un ruolo di tutto rilievo ed è in continua espansione. 

Si riportano di seguito i dati elaborati dal coordinamento locale di Lecco per i tessuti.
Cornee: su un totale di 2.512 pazienti deceduti all’interno dell’azienda ospedaliera nel corso del triennio, i donatori di cornee sono tati 309 pari al 12,30% di donatori sul totale dei decessi avvenuti negli ospedali dell’azienda; le cornee prelevate e depositate presso la banca degli occhi di Monza sono state 601, in netto incremento rispetto agli anni precedenti, grazie all'adozione di un nuovo protocollo aziendale;
Cute: 12 prelievi nel triennio; la cute costituisce un tessuto salvavita per i gravi ustionati e il suo fabbisogno è in costante aumento;
Vasi: 14 prelievi di vasi e segmenti vascolari;

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento