menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pericolo scongiurato a Ballabio: la scuola materna delle Canossiane rimane aperta

Decisivi la mobilitazione popolare, 500 firme, e l'impegno del Comune con la direzione centrale delle Madri Canossiane.

La Scuola dell'infanzia delle Madri Canossiane “San Gioacchino al Castello” resterà aperta. Il pericolo di chiusura, paventato nei giorni scorsi, è stato scongiurato.

Dall'istituto religioso è giunta la conferma che non avverrà la cessazione di un servizio importantissimo per la comunità ballabiese e per l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessandra Consonni. L'ente locale è parte direttamente coinvolta dalla vicenda, in virtù della convenzione stipulata con la scuola nel 2017 e del sostanzioso contributo erogato ogni anno, pari a 11.500 euro annui.

La possibile chiusura era stata ventilata a metà gennaio dalla madre superiora Maria Angela Moioli. Immediata la reazione del paese: il Comune si era attivato con la sede centrale delle Canossiane a Milano, mentre i cittadini si erano mobilitati dando vita a una petizione di oltre 500 firme.

Nei giorni scorsi, dopo che l'assessore al Bilancio Giovanni Bruno Bussola e l'assessore all'Istruzione Sara Gattinoni hanno incontrato i genitori, il sindaco e l'assessore all'Istruzione hanno indirizzato all'amministrazione milanese delle Madri Canossiane una comunicazione in cui, nel manifestare la soddisfazione e l'apprezzamento per l'importante funzione educativa e sociale svolta a Ballabio dall'istituto, si ribadiva l'impegno reciproco assunto in virtù della convenzione.

«Consapevoli delle difficoltà e degli oneri incontrati dall'Istituto nell'erogare questo importante servizio al paese - scrive a commento l'Amministrazione comunale di Ballabio in una nota ufficiale - Esprimiamo soddisfazione e gratitudine per la positiva risposta delle Madri Canossiane, e ringraziamo i cittadini che hanno saputo mobilitarsi in una causa così importante per l'intera comunità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento