Beccato / Centro storico / Via Salvatore Sassi

Ha i lavoratori in "nero": scoperto, si becca 34mila euro di multa

Un ristoratore dovrà versare una somma ingente dopo la scoperta dei carabinieri

Dovrà pagare più di 34mila euro di multa per aver impiegato del personale non regolarmente assunto. Nel contesto dell’attività di controllo sui pubblici esercizi di Lecco, peraltro coinvolti anche in recenti episodi legati alla cosiddetta mala movida con tanto di diatribe sfociate in risse e violenze contro le persone, i carabinieri del Comando provinciale di Lecco, lavorando insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Lecco e del Nucleo Antisofisticazione di Brescia, hanno sottoposto a controllo diversi esercizi pubblici del capoluogo nell’area adiacente alla stazione ferroviaria di Lecco.

Maxi multa e locale chiuso

Durante i controlli il titolare di una pizzeria d’asporto è stato sanzionato amministrativamente per un totale di 34mila e 148 euro, poiché sorpreso a impiegare due lavoratori in "nero", ovvero senza il necessario contratto di lavoro. ​La contestata violazione delle normative sul regolare impiego delle maestranze prevede, peraltro, in assenza di regolarizzazione, anche la sospensione provvisoria dell’attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha i lavoratori in "nero": scoperto, si becca 34mila euro di multa
LeccoToday è in caricamento