Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Merate / Largo Mandic, 1

Allarme Coronavirus in ospedale a Merate, evacuato il Pronto Soccorso. Ma è una normale influenza

Il provvedimento è scattato ieri sera a fini precauzionali per un bambino con la febbre alta, compagno di classe di un coetaneo appena rientrato dalla Cina. Dai primi accertamenti è stato poi escluso trattarsi di Coronavirus

Un sospetto caso di Coronavirus nel Lecchese, poi non confermato dai primi accertamenti medici. L'allarme è scattato a Merate: un bambino, che ha un compagno di scuola cinese da poco rientrato da un viaggio nel proprio Paese d'origine, è stato accompagnato dai famigliari all'ospedale Mandic con la febbre alta per le cure e gli accertamenti del caso.

Nella serata di ieri, venerdì, è così scattato il protocollo d'emergenza a fini precauzionali, il Pronto Soccorso è stato evacuato e sono state attivate tutte le misure necessarie per verificare la salute del bambino. Nessun altro paziente sarebbe entrato in contatto con il piccolo.

Dopo le prime verifiche è emerso che non si tratta di Coronavirus. La febbre alta era dovuta a una normale influenza o a un semplice malanno di stagione. Anche il piccolo coetaneo cinese dovrebbe essere sottoposto in queste ore ad accertamenti medici sempre a scopi precauzionali.

Coronavirus, Gallera: «Emanate direttive a ospedali e medici di medicina generale per presa in carico di casi sospetti»

AGGIORNAMENTO - Nel pomeriggio l'Asst Lecco ha spiegato i motivi per cui si è scatenato l'allarmismo, di fatto ingiustificato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme Coronavirus in ospedale a Merate, evacuato il Pronto Soccorso. Ma è una normale influenza

LeccoToday è in caricamento