menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Merate, tragedia in cantiere: la vittima è Simone

I carabinieri hanno ricostruito la dinamica del sinistro. In programma l'autopsia

Erano le 9.45 nel cantiere edile di via Monte Grappa n. 3 a Merate. Gli operai, come ogni mattina, erano impegnati nella ristrutturazione di un vecchio edificio, quando la tragedia è avvenuta. Simone Carissimi, 42 anni, è stato sepolto vivo dai detriti di uno scavo.

"Durante dei lavori di scavo operati con una pala meccanica per un intervento programmato sulla condotta fognaria, un dipendente, 42enne di Villa d'Adda (BG), coniugato, scendeva nella buca allo scopo di collocare una pompa ad immersione per estrarre l'acqua depositatasi sul fondo dello scavo - ricostruiscono, così, la tragedia i carabinieri - Mentre il suo collega, un 27enne di Sotto il Monte Giovanni XXIII (BG), si allontanava per recuperare dell'attrezzatura, una parete dello scavo, presumibilmente resa instabile a causa della forte umidità presente nel terreno a seguito delle abbondanti piogge recentemente cadute, franava sul malcapitato ricoprendolo interamente di terra".

Il medico - prontamente intervenuto - altro non ha potuto, che constatare il decesso del muratore per "arresto cardiocircolatorio a seguito di trauma da schiacciamento".

La salma di Simone - al termine degli accertamenti - è stata trasferita presso la camera mortuaria del nosocomio di Lecco; venerdì è in programma l'autopsia.

Il cantiere è stato posto sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Le Regioni non mollano Draghi: «Ristoranti aperti e coprifuoco alle 23»

  • Notizie

    Bellano: entro il 2024 il passaggio a livello sarà un ricordo

  • Attualità

    «Pullman gratis un cambio di passo concreto verso una mobilità più leggera»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento