menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusava della figlia di sette anni, padre condannato

La violenza risale al 2013. All'uomo è stata tolta anche la potestà genitoriale

È stato condannato a 5 anni e 8 mesi di carcere il cittadino sudamericano residente a Merate denunciato nel 2013 per ripetuti abusi sessuali sulla figlia, che all'epoca aveva 7 anni.

L'uomo, denunciato dalla moglie e poi reo confesso, al momento del processo ha scelto il rito abbreviato. Agli inquirenti aveva spiegato di essere caduto preda della depressione per aver perso il posto di lavoro, e di aver agito in preda alla dipendenza dall'alcol. Come riporta Il Giorno, l'accusa aveva chiesto una pena di 5 anni per il padre di famiglia, ma il giudice ha considerato anche le aggravanti del vincolo di parentela e dell'età della bambina. Per questo, oltre alla condanna al carcere, ha deciso di togliergli anche la potestà genitoriale e ne ha decretato anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Il padre-orco, 32 anni, dopo aver ammesso le sue colpe ha intrapreso un percorso di riabilitazione, lontano dalla famiglia e dalla bambina, che oggi ha 9 anni. Ora si trova ancora in libertà perché il legale che lo difende ha annunciato il ricorso in Appello, ma nel frattempo è tenuto a comunicare ogni suo spostamento ai carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento