Terrorismo, espulso estremista residente nel Meratese

Sul suo profilo Facebook pubblicava contenuti inneggianti all'ideologia jihadista, mentre il fratello era fuggito dall'Italia per combattere con l'Isis

Militanti Isis (Repertorio)

Sul suo profilo Facebook pubblicava frasi e contenuti inneggianti al martirio e all'ideologia jihadista, mentre il fratello era fuggito dall'Italia per combattere in Siria a fianco del Califfato islamico: due elementi che, con l'allerta terrorismo ai massimi livelli, sarebbero bastati a far scattare il provvedimento di espulsione nei confronti di un ventenne tunisino residente nel Meratese.

Il decreto, emanato dal Ministero dell'interno e convalidato dal Giudice di pace di Lecco, stando a quanto riporta La Provincia è stato attuato nei primi giorni di dicembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane estremista, da tempo seguito dalla Digos, è stato accompagnato in aeroporto e imbarcato per la Tunisia. Per i prossimi 15 anni non potrà più tornare in Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel cuore della città: trovato senza vita il Pubblico Ministero Laura Siani

  • Statale 36: violento incidente a Nibionno, gravi le condizioni di due biker

  • Si ribaltano con l'automobile all'interno dell'Attraversamento: due feriti

  • Bisone: grave incidente davanti al benzinaio, sessantenne ricoverato in codice rosso

  • Morte Siani, gli investigatori sulle cause della scomparsa: «Prevale l'ipotesi del suicidio»

  • Coronavirus, arriva il bonus vacanze: ecco come funziona

Torna su
LeccoToday è in caricamento