menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Appello per Lecco risponde a Qui Lecco Libera

Appello per Lecco risponde a Qui Lecco Libera

Metastasi, Appello per Lecco risponde a Qui Lecco Libera

Appello per Lecco: "Non abbiamo bisogno in questo momento di lezioncine antimafia, ma di lasciar lavorare con tranquillità gli esperti e la magistratura"

I fondatori di Appello per Lecco Rinaldo Zanini e Corrado Valsecchi rispondono a Qui Lecco Libera

"La politica è la nobilissima pratica di caricarsi sulle spalle la responsabilità della propria comunità, spesso sopportandone il peso da soli, salvaguardandola dai pericoli, cercando di traghettarla in porti sicuri durante le tempeste e facendola crescere sana, robusta e con la schiena sempre dritta. 

Questo é quello che ha cercato di fare Appello per Lecco in questi pochi anni di vita. Questo è quello che continuerà a fare fino quando questo movimento civico esisterà. 

Il direttivo di Appello per Lecco si è riunito riaffermando questi valori e non saranno certo dei novelli Catone (il Censore) di Qui Lecco Libera, in cerca di visibilità sparando su tutto e su tutti con imbarazzanti ricostruzioni, crediamo, anche per la stessa magistratura, che potranno fermare la nostra vocazione. Ricostruzioni infarcite di " il soggetto non é indagato " oppure " la sua posizione è penalmente irrilevante " (affermazioni per altro provenienti dalla ben più autorevole fonte della magistratura), ma che tendono far capire nei titoli e nelle considerazioni ai lettori altre cose, insinuare il dubbio dell'illecito o peggio del malaffare. 

Al direttivo di Appello per Lecco non sfuggono le responsabilità politiche per quello che sta succedendo, ma siamo ancora in grado, senza censori, di distinguere tra leggerezze relazionali (magari imperdonabili) e reati, tra comunicazioni istituzionalmente dovute e infrazioni amministrative, tra diritto e omissione. Non abbiamo bisogno in questo momento di lezioncine antimafia, ma di lasciar lavorare con tranquillità gli esperti e la magistratura. 

Appello per Lecco ripone, su questa vicenda, piena fiducia nella magistratura milanese e riteniamo doveroso aspettare responsi ben più articolati e autorevoli che metterci a giocare al " piccolo magistrato in erba ".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento