rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Processo Metastasi, l'accusa chiede sedici anni di carcere per l'ex Consigliere comunale Palermo

Il Comune di Lecco, costituito parte civile, ha chiesto centomila euro di danni

Sedici anni di carcere e 6mila euro di multa: questa la pena chiesta dall'accusa nei confronti di Ernesto Palermo, insegnante ed ex Consigliere comunale di Lecco imputato nel processo Metastasi. La richiesta è stata avanzata dall'accusa durante l'udienza di oggi 3 marzo al Tribunale di Milano, dove si sta svolgendo il processo con rito abbreviato.

Assente proprio Palermo, per ragioni di salute; per Claudio Bongarzone e Alessandro Nania, invece, entrambi presenti in aula, la pena richiesta dal pm è di 10 anni di reclusione. Il Comune di Lecco, costituito parte civile, ha chiesto 100mila euro come risarcimento.

Durante la prossima udienza, aggiornata a venerdì 20 marzo, è attesa l'arringa dei legali di Palermo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Metastasi, l'accusa chiede sedici anni di carcere per l'ex Consigliere comunale Palermo

LeccoToday è in caricamento