Metastasi: l'Amministrazione di Valmadrera chiede i danni ai condannati

Il sindaco Donatella Crippa ha incaricato un avvocato civilista per attivare la procedura di risarcimento

Donatella Crippa, sindaco di Valmadrera

L'Amministrazione Comunale di Valmadrera ha avviato l'iter procedurale per ottenere il risarcimento in merito all'inchiesta "Metastasi". E' quanto emerge dal consiglio comunale tenutosi presso la Sala del Centro Culturale "Fatebenefratelli" nel coorso della serata di lunedì: ad annunciare l'avvio della procedura, con incarico già assegnato all'avvocato civilista Stefano Pellizzari, è stato il sindaco Donatella Crippa, interrogata in merito dal consigliere Olivo Valsecchi (Gruppo consiliare Indipendente).

Inchiesta "Metastasi": in manette la figlia di Mario Trovato 

Risarcimento danni: su Rusconi deciderà la Corte

Come riportato da Antonella Crippa per "La Provincia di Lecco", il sindaco della città lecchese ha riferito al Consiglio del parere dato dall'avvocato: nei confronti dell'ex sindaco Marco Rusconi, eletto nel 2010 dalla stessa lista del centrosinistra, non verrà avviata un'azione civile per non gravare di ulteriori costi le casse comunali; diverso, invece, il dicorso fatto per gli altri condannati: a loro verrà recapitata una formale richiesta di risarcimento danni «al fine di verificare la disponibilità degli stessi ad adempiere spontaneamente al pagamento, previa verifica delle condizioni patrimoniali delle controparti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Metastasi, ricorsi rigettati: 15 anni a Trovato, due per Rusconi 

Per quanto riguarda l'ex sindaco Rusconi, invece, Pellizzari ha suggerito suggerire all'Ente comunale di lasciare l'iniziativa alla competente Procura presso la Corte dei Conti: «A tal fine - come si legge nel parere - il Comune dovrà effettuare una puntuale segnalazione al Procuratore, fornendo tutti gli elementi utili a verificare la sussistenza del pregiudizio e la sua quantificazione». L'Amministrazione ha proceduto con la segnalazione al Procuratore Regionale della Corte dei Conti e ha assegnato all'avvocato Giovanni Liguori, civilista, l'incarico per attivare la procedura di risarcimento danni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento