Inchiesta "Metastasi": in manette la figlia di Mario Trovato

Stefania Shanna Trovato, 31 anni, è stata arrestata dai carabinieri e trasferita presso il carcere di Como

Prosegue la lunga coda di "Metastasi", l'inchiesta che, nel 2014, ha portato alla luce le infiltrazioni mafiose in varie Amministrazioni Comunali del Lecchese tra il 2010 e il 2012. Nella mattinata di ieri, venerdì 9 novembre, i Carabinieri della Stazione di Olginate hanno arrestato Stefania Shanna Trovato, 31enne residente a Galbiate, in esecuzione di ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Lecco. Il provvedimento fa riferimento al filone "bis" della maxi inchiesta della Procura.

Metastasi, ricorsi rigettati: 15 anni a Trovato, due per Rusconi 

La donna, figlia di Mario Trovato (condannato a quindici anni e mezzo solo per questa inchiesta), deve scontare una pena complessiva di tre anni di reclusione, a lei comminata nell’ambito dell'indagine condotta dalla DDA di Milano, che ha visto il coinvolgimento anche di altri familiari. Al termine delle formalità di rito, Trovato è stata tradotta presso la Casa Circondariale di Como, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Tutte le notizie sull'inchiesta "Metastasi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Giù le mani dalle mogli degli altri»: sui muri bellanesi insinuazioni contro il maresciallo

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Covid, Lombardia verso l'entrata in "zona gialla": cosa cambia

  • Due incidenti distinti alla stessa ora lungo la Statale 36, deceduto un 56enne

  • De Capitani: «Il Dpcm sul Natale divide l'Italia in due. Voglio vedere chi avrà il coraggio di multare»

Torna su
LeccoToday è in caricamento