Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Missaglia, ubriaco al bar infastidisce i clienti e spintona i carabinieri

I fatti nella serata di sabato 1 aprile. La condanna del GIP del Tribunale di Lecco

I carabinieri - sabato 1 aprile - hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma Ledion Bako, 23 anni, cittadino albanese domiciliato a Missaglia, incensurato.

I fatti - verso le ore 18.20 - in un bar di Missaglia, quando i militari sono intervenuti, su segnalazione, per la presenza del giovane che, in evidente stato di ebrezza alcolica, infastidiva gli avventori, per - poi - tentare di sottrarsi al controllo degli agenti, opponendo resistenza e spintonandoli.

In mattinata, il Bako, trovato in possesso di un coltello da cucina con lama di 22 centimetri, è stato condotto presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo; il GIP ne ha convalidato il fermo e lo ha condannato alla pena di 3 mesi e 10 giorni di reclusione, pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Missaglia, ubriaco al bar infastidisce i clienti e spintona i carabinieri

LeccoToday è in caricamento