Cronaca

Moioli, la leggenda del remo compie 90 anni

Compleanno speciale per il campione olimpico del 1948, anima della Canottieri Moto Guzzi, per la quale ha forgiato grandi atleti.

È la leggenda del canottaggio mandellese, uno degli sportivi più celebri del territorio lecchese. Oltre, naturalmente, a essere un nome di enorme peso nella storia dello sport italiano.

Oggi, 8 agosto, Giuseppe Moioli compie 90 anni. E tutti si fermano ad applaudirlo, a fargli gli auguri, a battergli una pacca sulla spalla. Ma questo si può fare con chiunque. Moioli, invece, è un uomo che rappresenta qualcosa di diverso. Medaglia d'oro sul Quattro senza a Londra 1948, testimone di un'epoca che non c'è più, il Dopoguerra, e di uno sport lontano anni luce da quello di oggi iperprofessionalizzato, ha saputo viaggiare nel tempo, portando nel presente un metodo, "Il Metodo" che è diventato proprio della Canottieri Moto Guzzi, e che nei decenni ha plasmato fior di campioni. Basti pensare a Poli, Gaddi, i Mornati, Goretti, fino ai ragazzini che oggi ottengono vittorie sui campi di regata nazionali e internazionali. Tutti allenati secondo le sue direttive, con sudore e fatica, con il suo stile di vogata, con le sue grida continue dalla barca in scia agli armi. E con l'amore incondizionato verso lo sport del remo.

Moioli, ancora oggi, continua a fare quello che ha fatto da una vita. Perché il canottaggio è più di una passione, è parte integrante della sua esistenza, qualcosa che comincia e finisce insieme al suo corpo e alla sua anima


Venerdì 11 agosto la Canottieri Moto Guzzi festeggerà il compleanno del grande Moioli con una festa al Lido: dalle 19.30 cena su prenotazione. Tutte le informazioni si possono trovare sulla pagina Facebook Canottieri Moto Guzzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moioli, la leggenda del remo compie 90 anni

LeccoToday è in caricamento