Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Corso Promessi Sposi

Molestò una minorenne nel Lecchese: quarantenne finisce in una struttura

L'episodio risale al 2018 quando nel Lecchese il 40enne costrinse una minorenne a subire molestie sessuali

Nella giornata di martedì 19 marzo i Carabinieri di Bernareggio hanno notificato a un 40enne del posto la misura di sicurezza dell’assegnazione ad una casa di cura e custodia, accompagnandolo presso una struttura REMS (Residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza) del mantovano.

Molestatore adocchia la preda dodicenne nel fast food, la segue e la violenta: il video lo incastra

In cura per problemi psichiatrici

Il predetto, già in cura per problematiche di natura psichiatrica, era sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata, dato che nel 2018 aveva costretto una minore, incontrata sulla pubblica via nel Lecchese, a subire molestie sessuali.

Avvicina donne e si cala i pantaloni: a Garlate è caccia al molestatore 

L’attuale provvedimento, emesso dalla procura di Lecco, scaturisce da reiterate pregresse violazioni delle prescrizioni imposte dalla libertà vigilata commesse dal predetto. I Carabinieri di Carugate hanno accertato tali violazioni e le hanno comunicate all’Autorità Giudiziaria, che di conseguenza ha emesso la più afflittiva misura di sicurezza dell’assegnazione alla REMS.

L'articolo su MonzaToday.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestò una minorenne nel Lecchese: quarantenne finisce in una struttura

LeccoToday è in caricamento