rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca Molteno

Molteno, 28enne marocchino aggredisce i carabinieri: arrestato

Il giovane era pregiudicato per reati di spaccio e si voleva sottrarre al controllo dei militari: con lui aveva due dosi di cocaina e soldi in contanti

Nel tardo pomeriggio di mercoledì 28 i Carabinieri della Stazione di Costa Masnaga hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale Ettoussi Tarik, 28enne nato in Marocco, residente in provincia di Cosenza ma di fatto senza fissa dimora. 

I militari di pattuglia, in transito a Molteno, hanno notato all’interno di un bar due avventori extracomunitari, il cui atteggiamento tenuto alla loro vista li ha subito insospettiti: i carabinieri hanno deciso quindi di procedere alla loro identificazione, chiedendo se fossero in possesso di documenti di riconoscimento. Entrambi i soggetti, di nazionalità marocchina, si sono improvvisamente agitati e dopo aver inizialmente riferito di non avere alcun documento di identità hanno aggredito i Carabinieri, tentando di scappare dal bar. In particolare, Tarik ha colpito il capo pattuglia, che con l’aiuto del collega è riuscito ad atterrarlo ed immobilizzarlo, mettendogli le manette di sicurezza. L’altro straniero invece, approfittando dell’aggressione in atto, è riuscito a raggiungere la porta del locale e fuggire. 

Dalla perquisizione sono emerse due dosi di cocaina, gettate a terra dall’arrestato durante la colluttazione ed il tentativo di fuga; all’interno del portafoglio dell’arrestato è stata invece rinvenuta la somma di 350 euro in banconote di vario taglio, sottoposta poi a sequestro. 

Il giovane, già arrestato in passato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Merate, in attesa dell’udienza, fissata per oggi presso il Tribunale di Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molteno, 28enne marocchino aggredisce i carabinieri: arrestato

LeccoToday è in caricamento