menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli organizzatori

Gli organizzatori

Film e mostre dedicate alle vette: torna “Monti Sorgenti”

La rassegna scatta lunedì 18 e termina domenica 24 maggio. Verrà assegnata la "Grignetta d'oro"

Film, mostre, imprese d'alta quota e non solo. Torna per la quinta edizione "Monti Sorgenti", la rassegna multidisciplinare dedicata alla montagna in tutti i suoi aspetti organizzata dal Cai Lecco e dalla Fondazione Riccardo Cassin.

Gli appuntamenti in calendario nella settimana dal 18 al 24 maggio sono otto. Si comincia il lunedì con l'inaugurazione della mostra fotografica “Giovanni Gandin il gatto della Grigna" in piazza Garibaldi; martedì 19 alle ore 21 in sala Ticozzi tavola rotonda “Le falesie del Lecchese"; mercoledì 20 alle ore 18 a Palazzo delle Paure presentazione del libro “Walter Bonatti il fratello che non sapevo di avere" di Reinhold Messner e Alessandro Filippini; giovedì 21 maggio all'auditorium Casa dell'Economia proiezione dei film del concorso nazionale “Lecco extra - corti contest".

Venerdì 22 torna, dopo anni di assenza, l'assegnazione del premio Grignetta d'oro riservato al miglior alpinista del biennio 2013/14. Chiuderanno la rassegna la serata cinematografica con il meglio del Trento Film festival, sabato 23 maggio, e l'escursione dai Piani d'Erna alla località "I Grassi" dal titolo “Coloriamo il bosco". Il 6 giugno appuntamento extra con l'inaugurazione alla Torre Viscontea della mostra “Le montagne incise di Buno Biffi”, autore dell'incisione dedicata al Nevado Rajuntay simbolo dell'edizione 2015 di Montagne Sorgenti.

«Siamo soddisfatti del calendario di eventi proposto - ha spiegato venerdì, durante la presentazione ufficiale, il presidente del Cai Lecco sezione Cassin Emilio Aldeghi - Il nostro scopo è far diventare “Monti Sorgenti" un appuntamento di interesse extralocale. Ci fa piacere il ritorno del premio Grignetta d'oro che andrà non a chi abbia compiuto l'impresa più grande, ma nel complesso abbia valorizzato se stesso come alpinista. Sono state valutate candidature da tutta Italia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento