rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Morta nell'auto caduta nel fiume Adda, arrestato il marito con l'accusa di omicidio

Il dramma martedì sera a Fara Gera d'Adda, nella Bergamasca. Il presunto assassino fermato a Vaprio

I carabinieri di Treviglio hanno arrestato Carlo Fumagalli, 49 anni, ritenuto responsabile di aver causato la morte per annegamento della moglie Romina Vento. La donna, 44 anni, è stata trovata cadavere nella serata di martedì a bordo di un'auto, nelle acque del fiume Adda a Fara Gera d'Adda, nella Bergamasca, a pochi chilometri dalla provincia di Lecco. Al momento, come illustrato dai colleghi di Today.it, l'accusa per l'uomo è di omicidio volontario aggravato.

La coppia quarantenne ha due figli di 10 e 15 anni

Nella notte l'uomo era stato sentito dai carabinieri e trattenuto nella caserma dei militari di Treviglio. La salma di Romina Vento - recuperata da sommozzatori arrivati da Treviglio e Milano - sarà sottoposta all'autopsia per chiarire le cause della morte. Il tratto in cui l'auto, una Peugeot station wagon bianca, è finita nell'Adda, presenta un livello di acqua piuttosto basso. Le fasi dei soccorsi sono state concitate visto che alcuni testimoni avrebbero sentito l'uomo gridare 'Mio figlio, mio figlio!' e si temeva che sulla vettura vi fosse anche il bambino della coppia, di 10 anni. Invece era a casa con la figlia maggiore, di 15 anni. 

Come è morta Romina Vento

A quanto risulta Carlo Fumagalli, che era alla guida della vettura, sarebbe stato visto da alcuni testimoni raggiungere la riva a nuoto per poi allontanarsi. I carabinieri lo hanno trovato circa tre ore dopo mentre vagava per strada a Vaprio d'Adda, in provincia di Milano, e l'hanno portato in caserma a Treviglio. Intanto i soccorritori, raggiunto il punto nel quale si era inabissata la vettura, avrebbero impiegato diverso tempo per avvistare il corpo della donna, a 150 metri da dove si era fermata la macchina. Il cadavere stava galleggiando. Secondo la ricostruzione dei Carabinierni inoltre alcuni testimoni avrebbero visto l'auto che, a velocità sostenuta, passava nel varco tra due tratti di guard-rail della strada che costeggia l'Adda prima di finire nel letto del fiume.

Omicidio di Olginate: Valsecchi condannato a 19 anni e 4 mesi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta nell'auto caduta nel fiume Adda, arrestato il marito con l'accusa di omicidio

LeccoToday è in caricamento