rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Morta per trasfusione infetta: condannati Ministero e ospedale, risarcimento alla famiglia

La condanna del Tribunale di Milano per il decesso di Elenia Pozzi, 36 anni di Oggiono

Era il 27 giugno 2011 quando Elenia Pozzi, giovane mamma di Oggiono, morì, pochi giorni dopo aver partorito una bimba, per un'infezione, detta Yersinia enterocolitica, contratta in seguito ad una trasfusione di sangue infetto. Il Tribunale di Milano, come riporta La Provincia di Lecco, ha condannato - in sede civile - il Ministero della Salute e l'ospedale di Lecco, che  dovranno risarcire alla famiglia di Elenia una somma complessiva di circa 1 milione di euro.

«L'Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Lecco prende atto della sentenza emessa dal Tribunale di Milano e si riserva di valutare gli estremi per l'appello», la dichiarazione rilasciata da ASST di Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta per trasfusione infetta: condannati Ministero e ospedale, risarcimento alla famiglia

LeccoToday è in caricamento