rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Via Camillo Benso Conte di Cavour

Morte Siani, gli investigatori sulle cause della scomparsa: «Prevale l'ipotesi del suicidio»

Quella del gesto volontario rimane la tesi più accreditata: il ritrovamento del corpo è avvenuto nell'appartamento di via Cavour

E' la pista del gesto volontario quella che si fa largo tra gli investigatori che lavorano al caso di Laura Siani, Sostituto Procuratore da un paio di mesi in servizio a Lecco, trovata senza vita nel suo appartamento di via Cavour dal sostituto procuratore Paolo Del Grosso, suo collega. Dei particolari sul ritrovamento lascerebbero pochi dubbi ai carabinieri, intervenuti insieme all'autorità giudiziaria, nell'appartamento del magistrato, ma la prudenza in queste ore è massima: non si tralascia nessuna ipotesi e non si sottovaluta nessun elemento. Nessuno ha voglia di sbilanciarsi ufficialmente.

La morte del pm Siani, a Palermo ha firmato anche inchieste su mafia e pubblica amministrazione

La donna, 44 anni, in passato aveva lavorato alla procura di Palermo e a quella di Lodi dove si era occupata dell'indagine che portò all'arresto del sindaco Simone Uggetti. Nata a Sesto San Giovanni (Milano), era figlia del noto musicista e compositore Dino Siani e sorella di Giorgio, ex sindaco di Mandello del Lario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Siani, gli investigatori sulle cause della scomparsa: «Prevale l'ipotesi del suicidio»

LeccoToday è in caricamento